Nella rassegnazione sta la sconfitta, non nel dolore della ribellione.

Con queste parole tratte dal libro Sulla nostra pelle di Amani El Nasif, impresse su un lungo striscione preparato dagli studenti, si è aperto il corteo degli alunni dell’Istituto Comprensivo Luigi Pirandello per ricordare che il 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.
Alla manifestazione, organizzata dal Centro Donna Antiviolenza nella persona della Dottoressa Daniela Lo Presti, hanno partecipato diciotto classi che, guidate dai docenti, hanno studiato e approfondito in classe il tema della violenza sulle donne partendo dalla lettura dell’art. 1 della dichiarazione Onu e dalla Convenzione di Istanbul che rappresenta uno strumento internazionale giuridicamente vincolante sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e alla violenza domestica. Gli alunni hanno avuto modo di riflettere lungamente sul tema partendo, purtroppo, dalla cronaca di tutti i giorni e durante il percorso didattico hanno ricercato, selezionato e rielaborato i contenuti di articoli, libri, poesie, riflessioni che hanno poi voluto recitare e drammatizzare in piazza nella giornata del 25 novembre. Ma, come sottolinea il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Veronica Veneziano, la giornata del 25 novembre è solo uno dei tanti momenti in cui il tema della violenza sulle donne viene ricordato perché, in realtà, riguarda un argomento che nella nostra scuola affrontiamo tutto l’anno trasversalmente, pertanto tutte le attività proposte non sono volte alla spettacolarizzazione retorica di una giornata tematica, ma puntano allo sviluppo reale di competenze fondamentali legate alla socialità, all’armonizzazione della persona e alla formazione sana dell’individuo. Bisogna inoltre ricordare le donne iraniane – secondo il Dirigente - che proprio in questi giorni stanno manifestando contro una cultura che le rilega a ruoli marginali escludendole da ogni forma di diritto, bisogna sostenere la loro grande protesta, il loro grido di libertà, e ricordarle per le ciocche di capelli tagliate in nome di Hadis Najafi, la giovane ventenne uccisa per non aver coperto bene con il velo i suoi capelli biondi.
Alla manifestazione sono intervenuti il Sindaco di Comiso, prof.ssa Maria Rita Schembari, che ha parlato ai ragazzi spiegando il ruolo fondamentale della scuola nell’educazione al rispetto verso l’altro, e il vice preside, Prof. Dario Pepe, che ha rimarcato il fatto che “nella lotta alla violenza sulle donne, oltre all’amore e al rispetto, un ruolo fondamentale lo riveste l’educazione, intesa come formazione della persona a tutto tondo, perché solo se si è persone equilibrate è possibile instaurare rapporti sani, e questo è sicuramente un compito prioritario della scuola e di tutte le agenzie formative che si spendono quotidianamente cercando di essere punti di riferimento per la formazione di futuri adulti consapevoli”.
La giornata in piazza, con la statua di Diana ricoperta di rosso, è stata sicuramente impreziosita dal contributo musicale offerto dai docenti di strumento del nostro Istituto. I Professori Salvatore Vaccarella, Gianfilippo Pollicita, Francesco Maione e Orazio Spoto, cui si è aggiunto l’accompagnamento musicale del Prof. Alessio Cappello, hanno eseguito i brani Oblivion di Astor Piazzolla e Nuovo Cinema Paradiso di Ennio Morricone.
Tante ragazze, dunque, ma anche tanti ragazzi si sono dipinti il viso con un segno rosso, hanno ritagliato mani di carta che hanno appuntato come spille sulle loro divise azzurre, hanno indossato magliette bianche stampate con le simboliche scarpe rosse, hanno scritto su piccoli cartelloni i nomi delle donne uccise in Italia nel 2022 e hanno riempito tanti, tantissimi cartelloni di frasi e slogan per dire il loro no alla violenza di genere.
Un ringraziamento particolare va ai Docenti dell’Istituto che hanno lavorato sul tema con dedizione e impegno, a tutti gli alunni che hanno dimostrato grande sensibilità e interesse, al Prof. Fedino per l’ampia documentazione fotografica e video prodotta.

25 NOVEMBRE 2022 - MANIFESTAZIONE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE (gall. fotografica)

Comiso, 25 Novembre 2022

Prof.ssa Daniela Depetro

 

Si pubblica, in allegato, la Comunicazione n. 77.

Allegati:
Scarica questo file (Comunicazione n. 77 - Giornata Internazionale contro la violenza sulla donne.pdf)download[Comunicazione n. 77 - Giornata Internazionale contro la violenza sulla donne.pdf]407 kB

 

Logo_campagna_mistaiacuore

Al via da oggi #MIStaiACuore, la nostra campagna di informazione e sensibilizzazione sull’uso del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) e sulle misure di primo soccorso, realizzata con il supporto del Ministero della Salute e Inail.
Ve la presentiamo proprio oggi, in occasione della Giornata Mondiale del Cuore!
Informazioni e link utili, materiali grafici, le testimonianze di chi ha partecipato a corsi specifici: questi i contenuti a disposizione delle scuole sul sito https://www.istruzione.it/mistaiacuore/
Non serve essere eroi per compiere un gesto straordinario. Salva una vita, puoi farlo anche tu! Impariamo a farlo insieme.
Qui tutti i dettagli ▶ VIDEO INFORMATIVO
 

ll Dirigente Scolastico, i docenti e il personale ATA augurano un buon anno scolastico a tutti gli alunni, rivolgendo all'intera comunità scolastica un messaggio di ripartenza, con l'augurio di collaborare tutti al perseguimento degli obiettivi dell’accoglienza, delle relazioni, della condivisione e della corresponsabilità, mantenendo e sviluppando sempre più il senso di appartenenza.

Buon lavoro a tutti!

 

Avvisi formazione

Gennaio 2023
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Vai all'inizio della pagina